Azioni Netflix, analisi al 23 ottobre 2019
Azioni Netflix, analisi al 23 ottobre 2019
23 Ottobre 2019

Paura del coronavirus? Il punto di vista del mercato

S&P 500 sui massimi, o quasi, ed un’epidemia come non si vedeva dal periodo della Sars. Che fare? Dal punto di vista tecnico vediamo l’indice americano aprire nella giornata del 27 gennaio 2020 con un gap down ed una chiusura in rosso a fine giornata, brutto segno. Nel momento in cui scrivo vedo l’indice in tentativo di recupero ma i dubbi rimangono molteplici.

Sotto il profilo analitico, sul piano delle news, vediamo un aumento continuo dei casi di contagio che al momento (dati ufficiali) arrivano quasi a 5000 con più di 100 morti confermati. Secondo gli esperti il picco potrebbe arrivare tra febbraio e marzo. Non si registrano casi di contagio in India se non episodi sporadici. Cosa potrebbe accadere in caso di contagio più allargato?

Dal punto di vista delle precauzioni il governo cinese si è mostrato pronto a intervenire e all’altezza della situazione, per il momento. La città di Wuhan è in quarantena, con autostrade e voli bloccati e un ospedale costruito ad hoc per la situazione in pochi giorni. La banca centrale cinese annuncia un’iniezione di liquidità. Viene ritardata l’apertura della borsa di Shanghai. Vaccino in arrivo? Attendiamo notizie.

La situazione al momento sembra sotto controllo ma c’è il rischio che peggiori. Con l’indice americano a pochi punti percentuali dai massimi storici ed una situazione ancora liquida, aggiunta alla scommessa delle trimestrali e alla situazione geopolitica in medio oriente tutt’altro che rassicurante, il consiglio è quello di adottare un atteggiamento di cautela.

Per chi ha posizioni long in portafoglio potrebbe alleggerire qualcosa o mettere in atto delle strategie di copertura attraverso l’acquisto di put, apertura di posizioni ribassiste o spread atti a contenere il rischio di drow down maggiori. La situazione in questo momento è ben lontana da quella di un panic selling generalizzato ma il vento potrebbe cambiare in qualsiasi momento.

Ovviamente la situazione è ambivalente e c’è anche la possibilità che il peggio sia passato, pertanto in tal caso occorrerebbe essere preparati anche ad una situazione di mean reversion, grazie ad esempio alla spinta che potrebbe derivare da trimestrali oltre le aspettative.

In conclusione, al momento, il coronavirus rappresenta un importante fattore di minaccia da tenere in debita considerazione. Occorre valutare però il reale impatto che questo sta avendo e potrebbe avere sui mercati nel prossimo futuro. Livelli da monitorare per S& P500 il minimo a 3234,5 della giornata del 27 gennaio per una prosecuzione ribassista e, ovviamente, i massimi storici a 3337,77 per una prosecuzione rialzista. Importante il livello 3281,53 che rappresenta la chiusura del gap lasciato aperto nella giornata di ieri. Possibili target ribassisti l’area compresa tra 2900 e 3000. In caso di rottura rialzista l’indice potrebbe spingersi fino a 3500 e oltre.

Dal punto di vista sanitario, l’augurio è ovviamente che questa situazione di crisi possa risolversi nel più breve tempo possibile.

Se ti è piaciuto l'articolo sostieni il progetto con una donazione.



"Tutte le informazioni pubblicate su questa pagina e sul sito www.finanzasmart.it non devono essere considerate una sollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma di investimento. Le informazioni presenti sono pubblicate a titolo di esempio generale e costituiscono la personale visione degli autori. Le decisioni che ne dovessero derivare sono assunte in piena autonomia ed a rischio dell’utente. Finanza Smart e i suoi autori non possono garantire nessun risultato certo legato alle informazioni pubblicate e non si assumono nessuna responsabilità riguardo l’esattezza delle stesse e/o riguardo l'esito delle operazioni finanziarie eventualmente eseguite dall’utente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

☆ PREMIUM ☆