Grandi profitti per chi ha seguito la nostra strategia sul mercato azionario
8 Giugno 2018
Fernando Di Fazio sarà presente all’ITForum di Rimini 2018
11 Giugno 2018

IOTA rivoluziona la produzione industriale in serie

Il laboratorio di macchine utensili WZL della RWTH Aachen University sta attualmente conducendo una ricerca sull ‘”Internet della produzione”, il cuore dell’Internet of Things industriale, che apre la strada a un’era futura della produzione.

L’Internet of Production (IoP) descrive la disponibilità delle informazioni in tempo reale e sicura sempre e ovunque. Le informazioni generate sono formate in un’ombra di produzione digitale multilaterale e ad alto volume. L’analisi accurata e continua dei dati è seguita dal riconoscimento dei pattern. Il riconoscimento di pattern consente il supporto decisionale per il supporto decisionale come un secondo passo verso la produzione controllata. L’apprendimento sistematico dai dati crea il considerevole vantaggio aggiuntivo di Internet della produzione.

Il vantaggio competitivo delle informazioni aggregate in tempo reale consente nuove dimensioni di adozione e velocità d’implementazione.

In questo contesto, le attuali tecnologie vengono valutate per la loro idoneità a tradurre e implementare la visione di Internet della produzione nella pratica industriale. “La tecnologia DAG (Directed Acyclic Graph) multidimensionale sviluppata dalla Fondazione IOTA senza scopo di lucro con sede a Berlino rappresenta una componente più promettente di una nuova comunicazione machine-to-machine, e la sua idoneità per le applicazioni industriali”, afferma Daniel Trauth, Senior Engineer presso la Cattedra di Manufacturing Technology e Responsabile del Machine Learning Group in Ingegneria di produzione presso il Laboratorio di Macchine Utensili.

La tecnologia DAG (“Tangle”) offre la possibilità di trasportare e memorizzare punti di dati a prova di manomissione, cross-produttore e veloce rispetto ai sistemi basati su blockchain. L’economia dei dati e i mercati sono resi possibili, con IOTA, in contrasto con le classiche tecnologie blockchain, senza costi di transazione e quindi modelli di business che richiedono lo scambio di nanopagamenti, ovvero la contabilità senza perdite di importi minimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

☆ PREMIUM ☆