Investv: le strategie di trading dei top trader – 14 ottobre 2019
14 Ottobre 2019
Azioni Nvidia, a che punto siamo?
Azioni Nvidia, a che punto siamo?
18 Ottobre 2019

Investire sul futuro con pazienza e perseveranza

“I mercati finanziari sono un formidabile strumento per trasferire ricchezza dagli impazienti ai pazienti” diceva Warren Buffet, ed è proprio così.

Uno dei principali motivi per cui molti investitori perdono denaro è dovuto alla fretta di guadagnare tanto e in breve tempo. La maggior parte degli errori comuni è infatti quello di cercare a tutti i costi una strada veloce per accrescere il proprio capitale.

Purtroppo l’esperienza ci mostra come spesso il tempo sia galantuomo e, nonostante gli alti e i bassi dei mercati finanziari, nel lungo termine solitamente le azioni tendono ad aumentare di valore.

Ovviamente ci sono azioni e azioni. Una cosa è investire i propri soldi sul Monte dei Paschi di Siena che, a furia di fare aumenti di capitale, ha eroso la maggior parte del valore. Ben altra cosa sarebbe stato un investimento su un’azienda di successo come Amazon, Apple o Microsoft.

Tutto sta a scegliere il cavallo giusto, direbbe Mandrake, ma con un po’ di logica e un po’ di buon senso l’azienda giusta la si può indovinare senza essere necessariamente un mago. Bene e allora quale scegliere? A mio avviso la parola chiave è FUTURO.

Un’azienda di successo deve infatti necessariamente essere rappresentativa di un contesto economico che guarda al futuro. La scelta di puntare sulla tecnologia, che ad oggi rappresenta un trend inarrestabile, può essere una buona idea. Chi avesse avuto l’intuizione di puntare su Amazon in tempi non sospetti, quando il commercio elettronico era poco più che un miraggio, ad oggi sarebbe milionario.

Ebbene la prima domanda da porsi dovrebbe essere: quali sono quelle aziende che potrebbero essere veramente innovative al punto tale da creare un nuovo segmento di mercato?

La visione non è tutto però. Occorre considerare anche altri fattori quali buoni fondamentali (basso indebitamento, utili in crescita, buona capitalizzazione e buon cash flow) ed un buon quadro tecnico. Se un’azienda ha un grafico regolare, che sale costantemente con pochi storni, probabilmente è anche un’azienda solida (il prezzo sconta tutto). Viceversa un’azienda che perde continuamente valore probabilmente ha del marcio. Del resto se voi doveste prestare del denaro vi sentireste più tranquilli ad affidarlo ad un amico oculato o ad uno scialacquatore incallito?

Altro fattore importante poi è il management. Vi ricordo che Warren Buffet andava personalmente a conoscere il management prima di investire i suoi soldi.

In ultimo, ma non per ordine di importanza, occorre ricordare il fattore pazienza. Una volta scelto il cavallo giusto occorre dargli tempo affinché prenda il trotto. Troppo spesso ci si scoraggia alla prima oscillazione negativa o si incassa un piccolo gain per paura di perdere quel poco che si sta guadagnando. Ricordate che il famoso investitore che aveva comprato le Amazon avrebbe preso solo le briciole se avesse liquidato al primo rialzo.

E per chi non sa che pesci prendere? Esistono gli ETF che permettono di differenziare su un settore, una specifica area geografica o su un’asset class in particolare. Le regole per scegliere sono sempre le stesse.

Il migliore affare che potreste fare, tuttavia, è di acquistare un’azienda vincente da tenere per sempre! Evviva il futuro, evviva il tempo, evviva la pazienza.

Se ti è piaciuto l'articolo sostieni il progetto con una donazione.



"Tutte le informazioni pubblicate su questa pagina e sul sito www.finanzasmart.it non devono essere considerate una sollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma di investimento. Le informazioni presenti sono pubblicate a titolo di esempio generale e costituiscono la personale visione degli autori. Le decisioni che ne dovessero derivare sono assunte in piena autonomia ed a rischio dell’utente. Finanza Smart e i suoi autori non possono garantire nessun risultato certo legato alle informazioni pubblicate e non si assumono nessuna responsabilità riguardo l’esattezza delle stesse e/o riguardo l'esito delle operazioni finanziarie eventualmente eseguite dall’utente."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

☆ PREMIUM ☆