Stellar, il missile dai colpi d’oro
27 Aprile 2018
Videoanalisi del mercato azionario
3 Maggio 2018

Ancora avete paura del Bitcoin?

Il gigante del Global Investment banking, Goldman Sachs, inizierà a negoziare i futures su Bitcoin (BTC) per conto dei suoi clienti. Apriranno trading desk forse anche in Barclays, altri come Soros hanno gia’ iniziato a comprare mentre annunciavano ai media che il loro valore era in bolla. Dopo le autorità svizzere anche quelle statunitensi accettano formalmente le criptovalute. La Federal Reserve di St. Louis ha pubblicato uno studio in cui viene di fatto legittimato il Bitcoin, che viene riconosciuto non come forma di moneta classica, bensì come un sistema di pagamento tramite token decentralizzato dalla portata innovativa. Dichiarano: “Il Bitcoin è la prima moneta virtuale per cui i diritti di proprietà delle varie unità monetarie sono gestiti in una rete decentralizzata. Non esiste un’autorità centrale, non ci sono dirigenti e non c’è un management, Eppure funziona“.

Quando investi in Bitcoin, significa che hai riconosciuto una certa legittimità, che inizi ad abbracciare la tecnologia blockchain e le criptovalute.

Rana Yared, executive di Goldman Sachs ha detto: <<Bitcoin conquisterà il mondo. C’e’ stato un certo scetticismo, ed è normale che ci sia per chiunque sia stato abituato a investire in azioni, obbligazioni e immobili. Il pensiero del denaro digitale criptato sulla blockchain viene “spacciato” poiché la valuta è difficile da accettare. Siamo ormai abituati a vedere i soldi nelle nostre mani o certificati cartacei di azioni e obbligazioni>>.

Quando il mercato sara’ regolamentato diminuiranno i rischi e anche i multipli del vostro investimento, quando il family banker che gestisce i vostri risparmi vi offrira’ di acquistare crypto, sara’ tardi per speculare. Certe rivoluzioni vanno colte nei tempi giusti. Se investivate in crypto ieri, oggi potevate diventare ricchi, se lo fate oggi, potrebbero gia’ esserci minori multipli, domani chissa’. Conviene restare a guardare un mercato rivoluzionario, in evoluzione, in un trend rialzista?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

☆ PREMIUM ☆